Criminalizzare lo spinello

Ieri sera, dopo mesi, ho riacceso la tv, per godermi una decina di minuti del nostro fantastico telegiornale Studio Aperto.
Dopo un paio di servizi strappalacrime sulle tragedie famigliari che ogni giorno intristiscono il nostro bel paese, arriva il servizio sul quindicenne morto a scuola dopo aver fumato uno spinello.
Ebbene, come si sospettava, evidentemente non era hashish o marijuana quello che aveva fumato, anche perché sarebbe stato il primo caso al mondo di decesso dovuto al THC.

"Il ragazzo aveva fumato uno spinello di cocaina mista a crack" recita la giornalista. Gentile signorina poco informata, il crack è cocaina, nella sua forma più pericolosa (e già la cocaina è seconda solo all'eroina), e non si fuma in uno spinello ma in apposite pipette, anzi con gli spinelli non c'entra proprio niente.
Il discorso continua tirando in ballo i vari filmati di ragazzi che rollano e fumano canne in classe (ma non è vietato fumare nei luoghi pubblici?), e annunciando una serie di controlli delle forze dell'ordine nelle scuole alla ricerca della droga letale.

Sono perfettamente d'accordo con il fatto che fumare canne a 15 anni di prima mattina a scuola non è proprio il massimo, ma non mi piace per niente il fatto che venga in questo modo criminalizzata la cannabis. Quel ragazzino è morto dopo aver fumato crack, non cannabis, e non è giusto dipingere la vicenda con altri colori.
Ben vengano i controlli nelle scuole, anche se non cambierà nulla, ma l'equiparare lo spinello alle altre droghe, senza far notare che alcool e tabacco sono più dannosi della cannabis, crea solamente molta confusione, e i ragazzini assumono pastiglie di extasy come caramelle, sniffano coca il sabato sera e pippano il crack a ricreazione.
Perché, scusa, non è lo spinello che fa male?

4 commenti:

Anonimo ha detto...

sono perfettamente daccordo con te,ma purtroppo i giornali scrivono x spaventare gente,e ora la gente crede che si possa morire fumando uno spinello (mia mamma compresa!!)
evviva la disinformazione di questo paese di merda!!!!! :-(
baci
Eleni

Colla ha detto...

Già già... è vergognoso e ingiusto.
Non potevo evitare di commentare un servizio simile. Purtroppo la disinformazione spazia su tutti i campi, è fatta apposta per far credere alla gente quello che si vuole... riuscendoci.

vizius ha detto...

Un'unica cosa Colla....I NAS (Nuclei anti-sofisticazioni non c'entrano nulla), forse intendevi il GOA....Ciao Vice
Adesso ti saluto perchè vado a farmi uno spinello di...ecstasy!;-)

Colla ha detto...

Come? non sono Nuclei Anti-Spinello?
Son sicuro era scritto così nell'articolo che avevo letto, o l'hanno cgt, oppure son proprio loro perchè sono antisofisticazioni e sanità...
Comunque correggo thx