Tiny Core e xPUD: Linux minimale

Tiny Core Linux è una distribuzione minimale che necessita di poco meno di 10MB per essere installata, e che riesce dunque a superare altre celebri distribuzioni minimali come SLAX o Damn Small Linux.
All'interno dei 10MB di cui si compone l'immagine ISO sono inclusi unicamente i moduli necessari all'avvio di un sistema grafico minimale basato su X, con un'eventuale connessione cablata alla rete Internet, ed un browser. Ciò non significa, però, che non è possibile installare ed utilizzare applicazioni aggiuntive, ma esistono diversi metodi per ottenere i software necessari.

Articolo






xPUD è un' altra nuova distribuzione di Linux dalle dimensioni molto ridotte (soltanto 48MB) e dalla velocità impressionante: si avvia infatti in meno di 10 secondi.
Grazie a mkxpud, è stata resa compatibile con le distro linux più popolari, come Fedora ed Ubuntu, per cui gli utenti potranno far girare le applicazioni che preferiscono. L’interfaccia non è un comune desktop ma un macro menu con 4 aree: home, applicazioni, file browser e centro di controllo.

Articolo

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho parzialmente tradotto in italiano la versione 1.3 di questa distro nomade. L'estensione e' disponibile nel repository alla voce tc-ita.tce.

FreeMachines ha detto...

Ti ringrazio per la segnalazione e per il tuo lavoro

jls_legalize ha detto...

ho aggiornato la traduzione di TinyCore x la versione 2.2