L'inganno di Obama

Ora si può affermare e constatare con tutta franchezza ciò che i soliti "cospirazionisti" dicevano del nuovo presidente degli Stati Uniti, che avrebbe dovuto cambiare la politica non della sola America, ma del mondo intero.
Ebbene... le truppe dal Medio Oriente non sono state ritirate, ma sono in aumento, in Pakistan l'esercito e i droni mietono vittime, oltre all'Afghanistan. Il bello è che non c'è nemmeno stata alcuna dichiarazione/scusante di guerra, nemmeno la bufala delle armi di distruzione di massa. La Camera Usa ha approvato lo stanziamento di 87 miliardi di dollari per le guerre in Iraq e Afghanistan fino a dicembre.
Tornano i tribunali militari a Guantanamo. Lo ha deciso oggi Obama, dopo aver criticato George W. Bush durante la campagna elettorale e dopo averli bloccati appena eletto presidente.
L'agenda del Nuovo Ordine Mondiale ora può proseguire spedita...

Il film che segue è "The Obama deception", l'ultimo film di Alex Jones.
Sottotitoli in Italiano.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma l'inganno di che? Pensavi fosse Gesù ritornato per un nuovo discorso della montagna?
Cresci!
E non dimenticare che in Italia una persona di colore (o meglio "abbronzata") non avrebbe la minima chance politica, gli darebbero un sonoro calcio in culo. Per cui dovresti ammirare gli USA, dove chiunque è giudicato in base alle proprie competenze e non in base alla propria abilità di fare pompini.

FreeMachines ha detto...

Punto Primo. Gesù e la montagna non c'entrano una mazza.
L'inganno di Obama è il titolo del film.
Io non mi aspettavo proprio nulla, sono stati i media internazionali a dipingerlo come l'uomo del secolo.
Punto secondo. Cresci lo potresti dire a chi ha fatto il documentario, Alex Jones, ma dubito che tu sia in grado di scrivere in Ingelese.
Punto terzo. Il colore della pelle non c'entra nulla. Pure se era verde il discorso è identico. Deve solo continuare la politica terrorista e assassina del suo predecessore.
Punto quarto. Che competenza ci vuole ad eseguire gli ordini che provengono da chi realmente detiene il potere?
Che competenza dovrebbe avere uno che non ha mai fatto il presidente?
Punto quinto. Non vedo perchè dovrei ammirare la nazione modello della propaganda di massa e dell'imperialismo guerrafondaio.

Anonimo ha detto...

Sei un arrogante, per tua norma e regola leggo e scrivo perfettamente l'Inglese.
Ma quanti anni hai, pochi vero?
Se non ci fossero gli USA tu non avresti mai potuto scrivere questo blog.
Ma vergognati.

FreeMachines ha detto...

Se leggi e scrivi perfettamente, avresti dovuto capire che l'inganno di Obama è il titolo del film.
Quanto ai miei anni, sono scritti nel profilo.
Vergognarmi? perchè? Ti ho solo risposto. L'arrogante partito con "cresci" sei tu.

giuditta ha detto...

ciao! inganno solo inganno. Il colore è solo inganno, chi ha finanziato la sua elezione lo ha scelto per questo. Lui è un burattino colorato. Purtroppo.Ma quando cresceremo tutti noi, figli della TV?

FreeMachines ha detto...

Fortunatamente, non mi ritengo figlio della tv, sono anni che non la guardo.
Anche ora Obama ha fatto un discorso bellissimo al popolo islamico, peccato che nel frattempo invia altri 21.000 soldati. La "guerra al terrorismo" non finirà mai, è stata inventata per questo. Radono al suolo un paese e ne rifiutano la responsabilità, uccidono civili, mettono armi vicino ai cadaveri e dichiarano di aver "neutralizzato" pericolosi terroristi.

rg ha detto...

Il potere, in particolare economico, resterà sempre nelle mani di pochi... peccato che sia la collettività a creare ricchezza.